Le 12 tradizioni di SLAA

1. Il nostro comune benessere dovrebbe venire in primo luogo, il nostro recupero personale dipende dall’unità di SLAA.

2. Per i fini del nostro Gruppo c’è solo un’autorità ultima: un Dio d’amore così come può esprimersi attraverso la coscienza del Gruppo. I nostri capi sono solo dei servitori di fiducia; essi non governano.

3. L’unico requisito per essere membri di SLAA è il desiderio di smettere di vivere secondo lo schema della dipendenza dal sesso e dall’amore. Due o più persone riunite per darsi assistenza reciproca nel recupero dalla dipendenza dal sesso e dall’amore possono definirsi un Gruppo SLAA purché in qualità di Gruppo non abbiano altre affiliazioni.

4. Ogni Gruppo dovrebbe essere autonomo, eccetto per le circostanze riguardanti altri Gruppi o SLAA nel suo insieme.

5. Ogni Gruppo ha un solo scopo: trasmettere il suo messaggio ai dipendenti dal sesso e dall’amore che soffrono ancora.

6. Un Gruppo SLAA, o SLAA nel suo insieme, non dovrebbe mai promuovere, finanziare o prestare il nome di SLAA ad altre organizzazioni o imprese estranee, per evitare che problemi di denaro, proprietà o prestigio possano distrarci dal nostro scopo primario.

7. Ogni Gruppo SLAA dovrebbe autofinanziarsi completamente, declinando ogni contributo esterno.

8. SLAA dovrebbe rimanere sempre non professionale, ma i nostri centri di servizio possono assumere impiegati esterni.

9. SLAA, in quanto tale, non dovrebbe mai essere organizzata, ma possiamo creare dei comitati di servizio che hanno responsabilità dirette verso coloro per i quali prestano la loro opera.

10. SLAA non ha opinioni su argomenti estranei, di conseguenza il nome di SLAA non dovrebbe mai essere menzionato in pubbliche controversie.

11. La nostra politica di relazioni pubbliche è basata sull’attrazione più che sulla propaganda; abbiamo bisogno di mantenere sempre l’anonimato personale a livello di stampa, radio, tv, film e altri mezzi di comunicazione di massa. Abbiamo bisogno di salvaguardare con particolare attenzione l’anonimato di tutti i membri di SLAA.

12. L’anonimato è la base spirituale di tutte le nostre tradizioni, che ci ricorda sempre di porre i principi al di sopra delle singole personalità.